Calcolo Online Estinzione Anticipata Finanziamento: Come Funziona?

I prestiti vengono spesso richiesti quando le persone hanno difficoltà finanziarie, sono incapaci di far fronte a una serie di spese improvvise o desiderano finanziare progetti personali.

Si è poi tenuti a rimborsare il debito effettuando mensilmente dei pagamenti alla banca secondo i termini previsti dal contratto che ci ha permesso di ottenere il finanziamento.

Tuttavia, è possibile che il titolare del prestito, un po’ di tempo dopo che il prestito è stato creato, si trovi nella posizione di poter estinguere il prestito prima della scadenza pattuita.

C’è infatti la possibilità di effettuare un rimborso anticipato in questo caso, salvando il mutuatario da oneri e interessi.

Grazie a questo tipo di pagamento potrai estinguere anticipatamente il prestito e gli interessi che la banca addebita su ogni rata, senza doverlo rimborsare separatamente.

Rimborsando anticipatamente il prestito si ha un notevole risparmio se l’importo richiesto è molto elevato.

Costi di rimborso del prestito in caso di rimborso anticipato

Il Testo Unico Bancario, l’art. 40, comma 1, prevede specificamente che si possa estinguere anticipatamente, anche parzialmente, il proprio debito.

Il motivo è che non ci sono costi fissi.

Di conseguenza, il costo di risoluzione anticipata dipende dall’importo residuo del pagamento e dalla durata del periodo di scadenza naturale del contratto.

Con uno dei tanti calcolatori online a disposizione è possibile calcolare l’estinzione anticipata del prestito, ma guardiamo un esempio pratico per comprendere meglio cosa significa rimborsare l’intero importo in una volta sola.

Puoi estinguere anticipatamente un prestito, senza essere penalizzato, se hai richiesto un prestito fino o inferiore a 10.000 euro.

Tuttavia, la banca può richiedere una penale pari all’1% dell’importo residuo se l’importo del prestito supera i 10.000 €.

In questo esempio, una banca può chiedere una penale di 130 euro per il rimborso anticipato di un prestito del valore di 13.000 euro.

Le sanzioni possono essere ridotte in alcuni casi:

  • L’1% del valore del contratto rimane se il contratto scade dopo un anno
  • Per scadenze inferiori all’anno potrebbe essere prevista una penale dello 0,5%.
  • Ottenere il rimborso anticipato del prestito
  • Il rimborso anticipato del prestito è un processo semplice che include una comunicazione elettronica da inviare al creditore.

Questa e-mail deve descrivere il numero del prestito, la tua volontà di pagare anticipatamente tutto il saldo residuo e una data approssimativa entro la quale verrà eseguita la procedura.

La banca effettuerà i calcoli dopo aver ricevuto la comunicazione per poi trattenere il prestito per chiusura alla data stabilita o, nel caso ciò non fosse possibile, in una data il più possibile prossima a quella fissata.

Con le tante procedure informatizzate messe a disposizione da tutte le banche, è una procedura che può essere eseguita da chiunque.

Occasionalmente, il debito può anche essere estinto rapidamente, il giorno corrente o il giorno successivo.

Tramite addebito diretto o bonifico bancario, il rimborso anticipato del finanziamento si perfeziona entro la data scelta per concludere l’operazione, oppure tramite addebito diretto sul conto corrente.

Vantaggi del rimborso anticipato del prestito

Approfittare dell’opzione di rimborso anticipato ha i suoi vantaggi.

  • Gli interessi e le spese non vengono addebitati
  • In pochi giorni potrai richiedere un nuovo prestito
  • È prevista una penale dell’1% per importi superiori a 10.000 euro
  • Sotto i 10.000 euro non è prevista alcuna penale di restituzione
  • Una migliore valutazione del credito
  • Un prestito è stato rimborsato in anticipo

La banca deve consegnare un certificato di estinzione dopo aver ricevuto il pagamento anticipato dell’intero importo residuo.

In caso di transazioni online, il documento potrebbe non essere immediatamente disponibile; possono essere necessari uno o due giorni lavorativi.

Al contrario di prendere una ricevuta di persona in banca, se la transazione avviene direttamente allo sportello, è fornita dal dipendente della banca.

Chiederlo è importante. Può essere richiesto un nuovo prestito, ma il vecchio prestito può comunque essere richiesto nel Crif anche se non è più attivo.

Poiché i dati di CRIF non vengono aggiornati regolarmente, avere la ricevuta a portata di mano è utile per dimostrare di aver ricevuto il rimborso e per superare eventuali ostacoli che potrebbero presentare altre istituzioni finanziarie.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *