Home » Blog » Quanto Costa Assicurare un’Auto Diesel con 2000 di Cilindrata?

Quanto Costa Assicurare un’Auto Diesel con 2000 di Cilindrata?

costo di un assicurazione per un auto con 2000 di cilindrata

Ecco un’analisi dei parametri che influenzano i costi di assicurazione auto TPL, quanto costa assicurare un’auto diesel di cilindrata 2000 e le diverse agenzie assicurative che forniscono copertura.

2000 CC Assicurazione Auto: Quali parametri considerare e come si determina il costo

Non è possibile estendere l’assicurazione universale a tutti i veicoli, ma il premio rc auto è diverso per ogni veicolo e viene calcolato in base a vari fattori.

Prima di tutto, è importante notare che le compagnie di assicurazione sono responsabili del calcolo del prezzo preciso di una polizza.

Un certo numero di fattori giocano un ruolo significativo, tra cui: l’età del conducente, il tipo di auto, l’anno di immatricolazione, la residenza del conducente, il luogo in cui parcheggia quotidianamente l’auto, come un garage o per strada; e infine il loro grado.

È importante considerare ciascuno di questi componenti nella determinazione del prezzo finale della polizza.

Inoltre, la provincia di riferimento svolge un ruolo cruciale nella determinazione del costo del premio finale oltre che nella valutazione dei conducenti e delle vetture.

Aosta, Trento e Trieste sono le città dove l’assicurazione è più conveniente, mentre Roma e Firenze sono le più costose, secondo dati recenti.

Il Napoli vince invece la maglia nera in questa classifica, che è la città più cara dell’intero Paese.

Ci sono molti criteri da considerare, ma uno dei più importanti sono le caratteristiche del veicolo.

I cavalli hanno un enorme impatto sul costo finale dell’assicurazione poiché statisticamente hanno maggiori probabilità di causare un incidente stradale rispetto ai veicoli con maggiore potenza.

La potenza di un veicolo è strettamente correlata alla sua velocità, quindi c’è una maggiore probabilità di danneggiare la proprietà e danneggiare la vita umana quando è coinvolta la velocità.

Puoi risparmiare sia in termini di consumi energetici che in termini di polizza assicurativa scegliendo un veicolo di piccola cilindrata.

Il calcolo si basa sulla potenza fiscale, un sistema introdotto per la prima volta nel 1976, quindi poiché diverse cilindrate all’interno delle auto rientrano in diverse fasce di prezzo, i prezzi possono variare in modo significativo.

Quando si misura la potenza di un motore, nella maggior parte dei casi vengono utilizzati i kilowatt; tuttavia, i cavalli sono più comunemente usati. Di conseguenza, un kilowatt equivale a 1,36 cavalli.

Ogni intervallo include uno spostamento minimo e massimo, il che rende banale determinare la classe a cui appartiene una misurazione con solo un conteggio rapido.

Tuttavia, ciò che generalmente non è noto è che anche il tipo di alimentazione dell’auto in questione viene preso in considerazione nel calcolo dell’assicurazione. Per questo motivo, un veicolo diesel, benzina o elettrico avrà un prezzo diverso.

A differenza delle auto elettriche o ibride, chi guida un motore diesel alla fine pagherà di più.

Le auto a metano hanno una responsabilità maggiore del 20% rispetto a quelle a benzina, dato deprimente per gli automobilisti del centro Italia e del sud, dove si gonfia ancora di più.

Avere una buona comprensione di tutti i fattori che influenzano il prezzo della tua assicurazione auto può aiutarti a identificare la compagnia assicurativa in grado di offrire una copertura economica fornendo una copertura adeguata.

Per avere una panoramica dei costi effettivi dell’assicurazione per un motore 2000 con alimentazione diesel, dobbiamo ricordare che da molti anni in Italia è stato offerto un generoso incentivo fiscale sui veicoli a motore per le persone con disabilità e conducenti disabili.

Alcuni casi possono richiedere mezzi di spostamento pari o superiori a 2000. Per poter beneficiare, il richiedente deve presentare una lettera di una commissione pubblica che determina le condizioni invalidanti, che attesti sia la natura della loro disabilità sia la situazione economica in cui si trovano.

Confronto prezzi auto cilindrata 2000 cc

Successivamente, considereremo la Citroen C5 Aircross BlueHDi Feel EAT8 come esempio di un’auto da 2000 cc.

L’illustrazione rappresenta l’immagine di un impiegato che percorre circa 30.000 chilometri all’anno, un quarantenne sposato residente a Milano.

  • Conte Satellitare: premio di €561,96, un massimale di €10.000.000 per persone e €1.220.000 per cose
  • ConTe: premio di €601,49, un massimale di €10.000.000 per persone e €1.220.000 per cose
  • Genertel: premio di €491,00, un massimale di €7.290.000
  • Genialloyd: premio di €384,00, un massimale di €6.100.000 per persone e €6.100.000 per cose
  • Zurich Connect: premio di €516,49, un massimale di €10.000.000
  • Genertel Satellitare: premio di €519,16, un massimale di €7.290.000
  • Verti: premio di €549,86, un massimale di €7.000.000 per persone e €2.500.000 per cose
  • Reale Mutua: premio di €1.155,65, un massimale di €6.070.000 per persone, €1.220.000 per cose
  • Linear: premio di €1.450,08, un massimale di €6.070.000 per persone e €1.220.000 per cose
  • Quixa Total Quality: premio di €622,00, un massimale di €6.070.000 per persone e €1.220.000 per cose
  • Direct Assicurazioni: premio di €648,00, un massimale di €6.070.000 per persone e €1.220.000 per cose
autore del sito Assicurazionialtelefono.it

L’Autore

Marco P.

Da anni sono appassionato di economia e finanza, e il mio obbiettivo con questo sito è quello di chiarire alcuni dubbi e quesiti riguardanti il settore delle assicurazioni.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.