Home » Blog » Assicurazione Affitto Casa: cos’è, come funziona e cosa copre

Assicurazione Affitto Casa: cos’è, come funziona e cosa copre

L’argomento dell’assicurazione dei proprietari di casa crea ancora oggi molta confusione.

Molte persone ancora non capiscono completamente gli scopi e il significato di questa polizza.

Tuttavia, potete leggere una guida come questa per risolvere tutte queste preoccupazioni, e chiarire immediatamente i vostri dubbi sulle polizze di assicurazione sulla casa.

Molte persone credono che questa assicurazione non sia affatto necessaria.

Il tasso di sfratto ne è un indicatore, eppure è un fenomeno che si verifica sia nelle piccole città che nelle grandi. Un inquilino può essere sfrattato per morosità proprio perché, per qualsiasi motivo, non può pagare l’affitto della casa in tempo.

Essenzialmente, l’assicurazione affitti serve principalmente come misura difensiva per i proprietari di casa.

Di conseguenza, non si trovano di fronte al grande problema di non ricevere le entrate dell’affitto della casa. È possibile assicurare i contratti di affitto con l’assicurazione affitto casa e ottenere una copertura per il vostro appartamento.

Pertanto, le proprietà che non servono per l’affitto non sono considerate proprietà in affitto. Le parti devono chiarire, durante la firma del contratto di locazione, la durata della copertura assicurativa, che è di circa un anno.

È abbastanza facile assicurare un appartamento. Prendiamo l’esempio di un proprietario di casa che affitta un appartamento a una o più persone. In effetti, l’oggetto dell’assicurazione potrebbe coprire sia un individuo che una famiglia con bambini. Una famiglia che affitta una casa ha meno rischi che, per esempio, uno studente.

I proprietari di casa dovrebbero, comunque, prevenire vari inconvenienti. Rivolgere la propria attenzione a diversi prodotti assicurativi può essere un’ottima idea, soprattutto quando la crisi è particolarmente sentita. Qualche anno fa, era sufficiente affittare una casa a un individuo o a un gruppo e il reddito sarebbe stato garantito.

Le cose sono cambiate dopo la crisi. I lavori fissi non garantiscono più la piena sicurezza del posto di lavoro. Se la persona non può pagare l’affitto entro pochi mesi o settimane, allora il padrone di casa rischia di trovarsi senza reddito.

È logico concludere che ha bisogno di una sorta di protezione. Oltre a questo, ci possono essere spese impreviste o malattie gravi che richiedono cure costose, che farebbero aumentare i pagamenti dell’affitto al padrone di casa.

L’assicurazione per l’affitto esiste da molto tempo. Il proprietario non sarà più responsabile di molte delle incombenze legate al pagamento dell’affitto una volta firmato un contratto di assicurazione. Deve, per esempio, verificare che gli inquilini possano pagare l’affitto in tempo. Vari controlli e diverse verifiche saranno fatti dai dipendenti della compagnia.

Tutto quello che il padrone di casa deve fare è presentare una richiesta alla compagnia se vuole i servizi dei professionisti. Quest’ultima può, ovviamente, accettare o rifiutare la richiesta. In quest’ultimo caso deve anche motivare il suo rifiuto, ma questo è un caso insolito.

Oltre a richiedere i controlli, il proprietario può anche chiedere un risarcimento per il mancato pagamento. L’azienda dovrà comunque verificare che i pagamenti non siano stati effettivamente effettuati (in caso contrario, il motivo della richiesta non viene fornito).

Non appena questo viene fatto, il risarcimento scatta. Le compagnie di assicurazione sono responsabili del pagamento dell’affitto per conto dei loro inquilini (per un periodo che può andare da qualche mese fino a un anno). Inoltre, alcune polizze di questo tipo coprono i danni causati dagli inquilini che usano male la casa.

Assicurazione per la casa in affitto

Il contenuto dell’onere dell’inquilino può includere una serie di spese aggiuntive che sono coperte dall’assicurazione per la casa in affitto. Come inquilino, sono principalmente responsabile del pagamento dell’affitto, che è determinato dal contratto che ho con il mio padrone di casa, così come dal mio assicuratore.

Non c’è un contratto prestabilito, e in una certa misura questo può variare a seconda delle condizioni. Pertanto, la polizza assicurativa offre un’alternativa al deposito. D’altra parte, può anche essere usata insieme ad essa. A questo proposito, la polizza assicurativa può essere facilmente estesa a 12 mesi, coprendo anche un anno. Al locatore non viene garantito l’intero importo che gli spetterebbe dal contratto.

Quando si considerano sia gli effetti che i risultati di questi due approcci molto diversi all’assicurazione, la differenza di durata è immediatamente evidente. In alternativa alle compagnie di assicurazione, si possono applicare anche le agenzie immobiliari.

Un normale rapporto di intermediazione immobiliare include i servizi offerti dalle compagnie di assicurazione. Quasi tutte queste agenzie offrono una varietà di protezioni e pacchetti di intermediazione, aumentando il livello di protezione per i loro clienti. Quasi tutti i casi possono essere affrontati con una polizza di base.

Anche se la politica ha un basso costo, fornisce solo la copertura per alcuni scenari. Altri tipi di politiche di solito coprono altri rischi oltre a quelli menzionati. È necessario menzionare che il proprietario è responsabile delle spese accessorie. Servizi come la pulizia dell’edificio, la pulizia degli appartamenti e le spese di elettricità, acqua e riscaldamento costituiscono la maggior parte di queste.

Oltre a queste vanno considerate anche le spese legali. L’affitto può non essere pagato se un inquilino smette di pagare. Quando il padrone di casa tenta di riprendersi l’appartamento, sorgono una serie di problemi. Una polizza assicurativa serve a proteggere il padrone di casa anche da questa possibilità, dato che una controversia legale finisce sempre per costare un bel po’ di soldi. Il costo è di solito un po’ più alto, comunque.

autore del sito Assicurazionialtelefono.it

L’Autore

Marco P.

Da anni sono appassionato di economia e finanza, e il mio obbiettivo con questo sito è quello di chiarire alcuni dubbi e quesiti riguardanti il settore delle assicurazioni.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.