Home » Blog » Assicurazione Furto e Incendio: Come Funziona

Assicurazione Furto e Incendio: Come Funziona

Indipendentemente dal tipo di veicolo a motore, sia esso un’auto o un motorino, i proprietari sono tenuti ad acquistare la RCA (Responsabilità Civile Auto), che prevede una copertura assicurativa per i danni occorsi a seguito di un incidente, a seconda della responsabilità dei conducenti.

Chi è titolare solo di questo tipo di polizza vede coperte esclusivamente tutte le spese, sostenute dall’assicuratore in situazioni di danno.

Tuttavia, sono numerosi i casi in cui la RCA non copre i danni, e per il conducente è possibile trovarsi direttamente di fronte a un costo imprevisto che può essere estremamente importante anche dal punto di vista finanziario.

Ad esempio, si può provocare un incidente per colpa propria (ad esempio per distrazione o inesperienza) o provocare danni da agenti atmosferici, calamità naturali, esplosioni, fiamme, ecc.

E’ lecito escludere il furto (di un’intera vettura o parte di esso) da polizze assicurative obbligatorie.

Come funziona l’assicurazione incendio e furto?

È possibile per i proprietari di autoveicoli contrarre una polizza accessoria (oltre che un’assicurazione antivandalismo) o una garanzia accessoria. Incendio e furto sono due degli eventi più temuti dai proprietari di auto e moto.

Gli effetti distruttivi di questi reati sono tra i più onerosi dal punto di vista economico: il fuoco può causare gravi danni alla macchina, rendendola del tutto inutile se lasciata incustodita con una lunga e costosa procedura di riparazione; ma il furto è ugualmente dannoso, poiché i ladri tendono a rubare parti di maggior valore.

È per questo motivo che quasi tutte le compagnie di assicurazione offrono polizze incendio e furto.

È importante sottolineare che si tratta in realtà di due garanzie accessorie distinte, anche se spesso presentate insieme. A volte, le aziende combinano la copertura per furto e incendio e questo tende a comportare un costo complessivo inferiore rispetto a quando le due polizze sono considerate singolarmente.

Al di là delle ragioni sopra esposte, queste polizze accessorie sono tra le più apprezzate, per la natura imprevedibile dei loro eventi e per la loro impossibilità di essere prevenute. Se protetto da questo tipo di circostanza, un cliente può dormire più serenamente.

Inoltre, questa polizza è particolarmente consigliata dagli esperti se vivi in ​​una zona ad alta criminalità o se parcheggi il tuo veicolo direttamente in strada perché non hai un garage.

L’assicurazione furto e incendio può coprire la perdita di proprietà?

Esamineremo ora la politica di furto e incendio in modo più dettagliato.

Per quanto riguarda la garanzia furto, questa polizza copre il furto dell’intero veicolo, ma anche il furto di parti (come ruote, fari, specchietti, cerchioni e altri componenti) ed infine il furto con rapina.

A parte i danni da furto o scasso, il veicolo viene risarcito in caso di distruzione totale. Riceverai un risarcimento in caso di furto completo del tuo veicolo se avesse lo stesso valore monetario dell’auto o della moto al momento della sottoscrizione della polizza.

In caso di rinnovo dell’assicurazione dopo la sua scadenza, tale valore viene ricalcolato per tener conto del suo decremento nel tempo.

Se un tentativo di furto ha causato lesioni o danni, l’importo pagato è il costo di riparazione, acquisto e installazione del componente rubato (o una combinazione di più componenti).

Tuttavia, l’assicurato deve considerare anche il valore della franchigia, ma si può decidere di eliminarla pagando di più per il piano assicurativo.

autore del sito Assicurazionialtelefono.it

L’Autore

Marco P.

Da anni sono appassionato di economia e finanza, e il mio obbiettivo con questo sito è quello di chiarire alcuni dubbi e quesiti riguardanti il settore delle assicurazioni.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.