Home » Blog » Come sapere se l’assicurazione ha pagato un sinistro

Come sapere se l’assicurazione ha pagato un sinistro

Fortunatamente non ci troviamo di fronte a questo processo burocratico tutti i giorni:
Pensiamo che tutto sia a posto una volta che abbiamo superato lo spavento iniziale che segue un incidente, compilato il modulo blu e contattato la compagnia di assicurazione.

Tuttavia, a volte possiamo perdere di vista questo e improvvisamente ci chiediamo se la richiesta di risarcimento è stata pagata, per esempio per determinare se un accordo è utile.

Sono d’accordo con la tua domanda, ma come facciamo a sapere effettivamente se una compagnia di assicurazione ha pagato un sinistro?

Con la tecnologia di oggi, tutto è più facile che mai, hai solo bisogno di un PC, una connessione internet e alcuni documenti relativi al sinistro. Sul sito web della Consap, seleziona la voce “rimborso sinistri” sotto la sezione “Fondi e Patrimonio” del gruppo “Servizi Assicurativi”.

Per raggiungere la pagina di interesse, selezioniamo l’opzione “Procedure di richiesta online per conoscere l’importo pagato”.

Accedendo direttamente, anche da questo link, possiamo farci un’idea di quali aree di intervento copre Consap e approfondire la nostra conoscenza dell’argomento per curiosità e utilità.

Se possediamo la polizza del veicolo coinvolto sulla strada, se siamo noi l’assicurato, una delega non è necessaria una volta raggiunta la pagina di interesse. Nel caso di un intermediario, ci aspettiamo che l’assicurato fornisca una delega, correttamente compilata e firmata, per accompagnare la richiesta.

Nella pagina successiva, ci viene chiesto di inserire alcune informazioni di base relative all’incidente, comprese le targhe dei veicoli coinvolti e le due compagnie di assicurazione. Infine, cliccando il pulsante in fondo alla pagina si determina se il pagamento è andato a buon fine. Il servizio è disponibile anche per le auto storiche.

Inoltre, è consigliabile che tu abbia a disposizione qualsiasi comunicazione riguardante i sinistri pagati a fondo perduto durante l’anno di copertura, che ogni compagnia deve fornire 30 giorni prima della data di scadenza del pagamento del premio.

In questi casi, sapere quando la compagnia ha pagato un sinistro di cui siamo responsabili può essere utile per chiedere il rimborso all’Autorità di Indennizzo, e quindi evitare la penalità della classe bonus/malus. Tuttavia, questa opzione è disponibile solo per i sinistri che sono stati pagati a fondo perduto.

autore del sito Assicurazionialtelefono.it

L’Autore

Marco P.

Da anni sono appassionato di economia e finanza, e il mio obbiettivo con questo sito è quello di chiarire alcuni dubbi e quesiti riguardanti il settore delle assicurazioni.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.