Home » Blog » Denuncia Sinistro: come e quando farla

Denuncia Sinistro: come e quando farla

Devi denunciare un incidente entro 3 giorni dall’incidente se sei il protagonista di una richiesta di risarcimento.

Molte compagnie possono anche condurre il processo per telefono o online (specialmente quelle dirette).

Se preferisci, puoi inviare una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.

Lasciare il periodo di 3 giorni tra l’incidente e la tua richiesta di risarcimento annullerà qualsiasi potenziale risarcimento a cui potresti avere diritto.

Nel caso in cui non ti sia accordato sulla descrizione dell’incidente, dovrai denunciarlo utilizzando il modulo blu Cai di constatazione amichevole.

La denuncia dell’incidente può essere fatta compilando il modulo blu.

Puoi scrivere tu stesso le informazioni necessarie se non riesci a trovare il modulo quando si verifica l’incidente:

Ci sono aziende che istituiscono un call center per assisterti nella denuncia dell’incidente o, sempre più spesso, puoi anche compilare un modulo sul loro sito web.

Devono essere indicati i dettagli dell’incidente: la data, l’ora e il luogo; poi la targa del veicolo e il numero della polizza. Devi conoscere anche i dettagli della controparte: generalità, targa del veicolo, compagnia assicurativa utilizzata.

Un’informazione importante è dove si trovano i veicoli coinvolti nell’incidente e quando possono essere controllati dai periti assicurativi. Se ci sono testimoni, le loro informazioni personali e di contatto devono essere riportate, così come le autorità di pubblica sicurezza (polizia, carabinieri) che sono intervenute sulla scena.

Quando una parte è stata ferita in un incidente, deve descrivere l’entità delle sue ferite e come si è ferita. Devi anche includere nel rapporto tutti i referti medici che hai e quelli che hanno seguito l’incidente.

A causa dei cambiamenti nelle condizioni di salute di una persona, sono necessari ulteriori rapporti e cartelle cliniche per determinare le condizioni di salute risultanti. Inoltre, il rapporto di un professionista della salute dovrebbe descrivere la natura dell’incidente e le prospettive di recupero.

Nelle nuove regole riguardanti il risarcimento diretto, l’assicurato deve avvertire la sua compagnia, anche se non ha alcuna colpa per le circostanze dell’incidente.

Essa informerà la parte lesa, che avrà quindi il tempo di contattare l’altra compagnia di assicurazione coinvolta nel sinistro, se la compagnia determina che non hai i requisiti per il risarcimento diretto.

autore del sito Assicurazionialtelefono.it

L’Autore

Marco P.

Da anni sono appassionato di economia e finanza, e il mio obbiettivo con questo sito è quello di chiarire alcuni dubbi e quesiti riguardanti il settore delle assicurazioni.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.