Home » Blog » Eccesso di velocità: limiti, sanzioni e tolleranza

Eccesso di velocità: limiti, sanzioni e tolleranza

Come risultato di una drastica revisione del sistema di sanzioni per eccesso di velocità nel 2010, si avranno meno incidenti in quanto le sanzioni sono diventate più severe e rigide.

A che velocità si può andare?

Per conoscere quali sono le principali sanzioni e i limiti di tolleranza per l’eccesso di velocità, vediamo quali sono i regolamenti in vigore riguardo all’eccesso di velocità e come differiscono in base a determinati parametri.

È stato deciso di introdurre diversi limiti di velocità per diversi tipi di percorsi sul territorio italiano al fine di creare più disciplina e mantenere tutte le strade italiane sicure.

Di conseguenza, le velocità in base ai percorsi sono:

  • Autostrade: 130 km/h
  • Sulle strade extraurbane, 110 km/h è il limite di velocità
  • Strade extraurbane secondarie: 90 km/h
  • Sulle strade urbane, 50 km/h

È possibile stabilire limiti di velocità più bassi di 50 km/h in alcune aree, in particolare adiacenti a zone edificate ed edifici scolastici.

Tutti i limiti di velocità di cui sopra si applicano solo ai veicoli sotto le 3,5 tonnellate, quindi non sono destinati ad altri tipi di veicoli.

I limiti di velocità sulle autostrade sono di 80 km/h per i camion e i rimorchi e di 45 km/h per i ciclomotori.

Cambiamenti per i neopatentati

I neopatentati hanno limiti di velocità diversi, che sono progettati per garantire che prestino più attenzione alle regole rispetto a quelli con più esperienza e competenza.

Per i nuovi conducenti, questo si riferisce a coloro che hanno meno di tre anni di patente A2, A, B o B1. I limiti di velocità più stretti sono i seguenti:

  • Sulle autostrade, 100 km/h
  • In caso di maltempo, il limite di velocità è di 90 km/h sulle strade extraurbane principali
  • Sulle strade secondarie, 90 km/h
  • Nei centri abitati, il limite di velocità è di 50 chilometri orari a meno che non sia indicato un limite diverso.

Inoltre, i conducenti inesperti non sono autorizzati a guidare alcuni veicoli con una potenza superiore a 55 kW/t, chiamata tara. In caso di tali violazioni, non solo vengono imposte multe consistenti, ma vengono anche detratti doppi punti dalla patente di guida.

È vero che i neopatentati hanno regole più severe, ma queste hanno lo scopo di evitare incidenti di portata particolarmente grande.

Sanzioni per eccesso di velocità

Il Codice della Strada ha introdotto delle sanzioni per il superamento dei limiti di velocità per ridurre il rischio di incidenti.

Queste multe si trovano nell’articolo 142 paragrafi 7, 8, 9 e 9bis, anche se alcuni cambiamenti sono stati fatti nel 2015.

La multa per aver superato il limite di velocità di 10 km/h è di 41 €, ed è aumentata del 30% durante le ore notturne, ma non ci sono punti dedotti dalla patente. Ci sono diverse soglie che aumentano le multe in diversi casi:

Se superi il limite di velocità di 11-40 km/h, sarai multato di 169 euro e ti verranno tolti 3 punti dalla patente

Ci sono sanzioni molto più severe per chi guida tra i 40 e i 60 km/h; infatti il conducente perderà sei punti dalla patente, sarà multato di 531 euro e la sua patente sarà sospesa da uno a tre mesi.

Un guidatore che supera i 60 km/h sarà multato di 828 €, perderà 10 punti dalla patente e avrà i privilegi di guida sospesi da 6 a 12 mesi.

La patente di guida sarà revocata se lui/lei ha già commesso questo reato.
Sarai multato del 30% in più se la tua velocità supera il limite tra le 22:00 e le 7:00 durante le ore notturne.

Soglia di tolleranza

Un margine di tolleranza di alcuni km/h è stato introdotto nel Codice della Strada per evitare di essere troppo severo e intransigente. Le velocità inferiori a 100 km/m hanno un margine di 5 km/h mentre le velocità superiori hanno un margine del 5%.

Le violazioni che rientrano in questo limite possono comportare una multa nulla. Se invece guidi su una superstrada a tre corsie dove il limite è di 150 km/h fino ad una soglia di 157 km/h, non ti verrà applicata nessuna multa, poiché c’è un limite di 130 km/h fino a 137 km/h. Alcuni km/h possono essere superati a seconda dei casi, il massimo è di 5-9 km/h.

autore del sito Assicurazionialtelefono.it

L’Autore

Marco P.

Da anni sono appassionato di economia e finanza, e il mio obbiettivo con questo sito è quello di chiarire alcuni dubbi e quesiti riguardanti il settore delle assicurazioni.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.