Home » Blog » Assicurare il condominio, l’appartamento: la polizza globale fabbricati

Assicurare il condominio, l’appartamento: la polizza globale fabbricati

Include sia i danni che si verificano all’interno dell’edificio condominiale sia i danni causati dall’edificio condominiale ad altre strutture.

I contratti di assicurazione globale degli edifici sono negoziati e firmati dai costruttori o amministratori di condominio.

Come indicato in una decisione della Corte di Cassazione del 1963, è responsabilità dell’amministratore condominiale stipulare la polizza globale edifici, che può prendere questa decisione senza consultare l’assemblea condominiale e ottenere la sua approvazione.

Specificando la polizza, l’amministratore sta proteggendo non solo il condominio globale, ma anche le singole unità, cioè gli appartamenti privati.

Con una polizza globale edifici, i danni alle strutture del condominio e alle abitazioni annesse, così come i danni a terzi, sono protetti e risarciti. Una polizza globale edifici copre generalmente le rotture accidentali, che sono viste come “restrittive” dagli assicuratori:
I danni causati dalla colpa dell’assicurato sono spesso esclusi dal risarcimento.

Uno dei benefici che si possono ottenere attraverso una polizza globale sugli edifici è la disposizione “risoluzione dei problemi”, che copre tutte le spese sostenute per indagare sui danni. Tuttavia, questa copertura si applica solo ai danni causati da un edificio a terzi, cioè ai danni all’edificio stesso.

I danni che si verificano solo all’interno dell’edificio non sono coperti dalla polizza globale dell’edificio. Una ricerca delle cause di un danno deve causare un disturbo (rimborsabile) a terzi esterni per qualificarsi per il rimborso sotto la polizza globale edifici.

La denuncia di un incidente è responsabilità dell’amministratore di condominio, che deve farlo entro e non oltre tre giorni dalla data dell’incidente. Pertanto, puoi vedere che un singolo condomino deve seguire la notizia del danno prontamente e riferirla all’amministratore del complesso. L’amministratore ha bisogno di tempo sufficiente per segnalare l’incidente alla compagnia di assicurazione.

Devi prestare particolare attenzione alla ricevuta che l’amministratore firma prima che venga pagata alla persona che ha subito il danno, che può essere un terzo o uno dei proprietari. Dopo aver ricevuto la ricevuta, il danneggiato rinuncia a tutte le richieste di risarcimento, ritenendo sufficiente il risarcimento offerto.

Come proprietario del contratto, l’amministratore deve firmare questo documento. Inoltre, l’amministratore di condominio ha accesso a tutti gli atti di liquidazione come depositario della polizza globale edifici.

autore del sito Assicurazionialtelefono.it

L’Autore

Marco P.

Da anni sono appassionato di economia e finanza, e il mio obbiettivo con questo sito è quello di chiarire alcuni dubbi e quesiti riguardanti il settore delle assicurazioni.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.