Home » Blog » Che Cos’è la RCA: Responsabilità civile auto

Che Cos’è la RCA: Responsabilità civile auto

La RCA è il contratto stipulato con il tuo assicuratore che copre i danni causati involontariamente dall’uso del tuo veicolo. Le varie compagnie di assicurazione e i servizi offerti possono avere tariffe diverse per diversi tipi di copertura.

I veicoli sono tenuti ad avere un’assicurazione di responsabilità civile, anche se sono parcheggiati o incustoditi. La compagnia assicurativa a cui hai fatto ricorso pagherà i tuoi danni se causerai un incidente d’auto.

Questo è richiesto dalla legge quindi la tua auto deve essere assicurata. Risarcirà la parte lesa secondo i limiti della tua polizza.

I limiti per le lesioni personali sono attualmente di 6,07 milioni di euro e i limiti per i danni alla proprietà sono di 1,22 milioni di euro. Il patrimonio di un assicurato diventerà la sua responsabilità oltre queste soglie. Tuttavia, le compagnie possono anche offrire limiti più alti.

Se hai denunciato il furto della tua auto alla polizia, essa è protetta non solo dalla RCA, ma da chiunque la guidi, tranne in casi eccezionali (se il contratto di assicurazione stabilisce diversamente, per esempio). Anche se il conducente causa l’incidente, le polizze RCA non sono sufficienti a coprirlo:
Una polizza assicurativa aggiuntiva, conosciuta come incidente del conducente, è necessaria se vuoi proteggere la guida.

La copertura accessoria può essere aggiunta alla Responsabilità Civile Auto per proteggerti dai danni non coperti dalla RCA. In caso di furto o incendio, una polizza accessoria garantisce il risarcimento del valore del veicolo al momento del verificarsi del danno. Per esempio, quella che protegge il veicolo da violente grandinate è una polizza accessoria.

Periodo di copertura della RCA

Dopo il pagamento del premio, la polizza è valida per un solo anno. Se la polizza non è stata rinnovata dopo 12 mesi, può essere firmato un nuovo contratto con un nuovo assicuratore.

Prima del 2012, le polizze di responsabilità civile auto godevano del tacito rinnovo, il che significa che la polizza veniva automaticamente estesa per l’anno successivo. Dopo il 1° gennaio 2013, il Decreto Sviluppo bis (noto anche come Legge 179) ha abolito la RCA e ha obbligato il cliente a cancellare la polizza.

Come risultato della rimozione del tacito rinnovo, è stato introdotto un periodo di tolleranza di 15 giorni, che segna la fine del periodo di 12 mesi in cui il contratto rimane valido. Finché l’assicurato assicura il suo veicolo, tutti i danni da lui causati saranno coperti dal suo assicuratore. L’auto può tranquillamente circolare sulla strada durante le due settimane.

Quali danni non sono coperti dalla RCA?

Un caso ovvio è quello in cui il veicolo viene lasciato senza assicurazione dopo il periodo di grazia, nel qual caso tutti gli obblighi dell’assicuratore vengono meno.

Inoltre, come detto sopra, la RCA non copre i danni causati dall’assicurato, a meno che l’acquirente non abbia acquistato la copertura ausiliaria che estende la protezione della polizza, né i danni causati, per esempio, per trarre profitto da un evento negativo.

Inoltre, la polizza RCA non copre i danni causati dalla guida in stato di ebbrezza. Tuttavia, in realtà, una volta pagata l’indennità, la compagnia assicurativa potrà rivalersi sull’assicurato, chiedendo il rimborso dell’importo pagato.

Posso guidare senza RCA?

Secondo l’articolo 193 del Codice della Strada, la polizia può emettere una multa che va da 849 a 3.396 euro, oltre al sequestro del veicolo in un luogo non aperto al pubblico (ma solo in alcune circostanze con il consenso del trasgressore).

Quando i premi vengono pagati entro quindici giorni dal termine stabilito dall’articolo 1901 del Codice Civile, o se viene presa una decisione entro trenta giorni dalla notifica che la violazione è avvenuta, l’importo da pagare può essere ridotto della metà.

La patente può anche essere sospesa per un massimo di due mesi se si è sorpresi a guidare un veicolo non assicurato per la seconda volta in due anni.

autore del sito Assicurazionialtelefono.it

L’Autore

Marco P.

Da anni sono appassionato di economia e finanza, e il mio obbiettivo con questo sito è quello di chiarire alcuni dubbi e quesiti riguardanti il settore delle assicurazioni.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.