Home » Blog » Assicurazione Auto con Scatola Nera: quali sono gli svantaggi?

Assicurazione Auto con Scatola Nera: quali sono gli svantaggi?

Nelle ultime settimane si è parlato molto della legge sulla concorrenza e delle assicurazioni auto, compresa la proposta che le scatole nere diventino obbligatorie.

Anche se per ora si tratta solo di un’ipotesi, illustra la difficoltà che incontrano gli automobilisti del Bel Paese nell’utilizzare uno strumento nonostante i suoi numerosi vantaggi.

La scatola nera è un dispositivo che ha diverse funzioni, ma cosa fa?

Un dispositivo GPS è un dispositivo che utilizza il GPS per registrare la posizione e la velocità di un veicolo.

La scatola nera è anche molto utile se il tuo veicolo viene rubato, ma svolge anche un ruolo essenziale per tutti i conducenti di polizze a pagamento.

Per sapere quanti chilometri hai percorso durante l’anno, la scatola nera è indispensabile. Di conseguenza, se hai ragione e l’altra parte cerca di distorcere i fatti, la scatola nera ti permette di ricostruire la dinamica esatta, costituendo una prova.

Le scatole nere hanno degli svantaggi oltre a tutti questi vantaggi? Anche se possono essere facilmente aggirati, ci sono essenzialmente tre punti critici. Esaminiamoli più in dettaglio.

INCIDENTI D’AUTO SENZA COLPA: ATTENZIONE ALLA SCATOLA NERA

Può essere fondamentale ricostruire un incidente con la precisione di una scatola nera a bordo, ma a volte questo può addirittura rivelarsi controproducente. Immaginate di non avere colpa in un incidente, ma di aver viaggiato qualche chilometro oltre il limite di velocità al momento della collisione.

Cosa rivelerebbe la scatola nera? Avere una frazione di colpa in un incidente ridurrà il vostro risarcimento rispetto ai danni reali. Ciò che è registrato in una scatola nera è una prova indiscutibile, indipendentemente dal fatto che venga intentata una causa.

COSTO DI INSTALLAZIONE ZERO. MA COME LA DISINSTALLAZIONE?

Le spese di installazione delle scatole nere sono di solito coperte dalle compagnie di assicurazione.

Come si gestisce questa situazione se, una volta stipulata una polizza con una scatola nera, si decide di cambiare auto o assicuratore?

Per legge, i costi di installazione e disinstallazione sono a carico delle compagnie, così come l’obbligo di offrire agli automobilisti che accettano la scatola nera uno sconto significativo sulla loro assicurazione.

L’applicazione normativa, tuttavia, presenta ancora delle lacune. Mancano ancora, ad esempio, le norme tecniche che permetterebbero di considerare le scatole nere e i servizi assicurativi nell’ambito di questa legge.

Anche se il decreto Monti stabilisce che una scatola nera debba essere disinstallata gratuitamente dal conducente, è ancora possibile che alcune compagnie richiedano un pagamento in base a specifiche clausole contrattuali. Non fatevi ingannare: inviate alla compagnia una lettera raccomandata ricordando loro che le clausole in questione non sono valide.

LA PRIVACY E LA SCATOLA NERA

Cosa succede a tutti i dati sullo stile di guida e sul chilometraggio? Come vengono gestiti?

Il problema è in realtà abbastanza semplice. Per le polizze assicurative basate sul chilometraggio, i dati possono essere utilizzati solo per scopi assicurativi in caso di incidente.

Poiché questo non sarà un monitoraggio continuo, non ci sono rischi reali per la privacy dei conducenti coinvolti, anche se alcuni potrebbero non essere d’accordo con l’idea.

Pertanto, le scatole nere non hanno svantaggi reali, purché siate un guidatore molto prudente, virtuoso e consapevole. Gli sconti sull’assicurazione auto che potreste essere in grado di ricevere sono una ragione sufficiente per considerare l’installazione di una scatola nera nella vostra auto.

autore del sito Assicurazionialtelefono.it

L’Autore

Marco P.

Da anni sono appassionato di economia e finanza, e il mio obbiettivo con questo sito è quello di chiarire alcuni dubbi e quesiti riguardanti il settore delle assicurazioni.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.