Home » Blog » Acquistare o Cambiare un’Auto: Come attivare la polizza

Acquistare o Cambiare un’Auto: Come attivare la polizza

Una serie di domande sorgono quando si cambia la propria auto:

come faccio a trasferire la mia polizza assicurativa? Devo ottenere una nuova polizza? Come funziona la classe di merito? Posso tenerle entrambe?

Ci sono due opzioni:

Quando il passaggio di proprietà è stato completato, la vecchia polizza può essere trasferita alla nuova, oppure può essere ereditata da te sulla nuova auto mentre la vecchia è ancora in servizio grazie alla legge Bersani.

Attivare una polizza dopo l’acquisto di un veicolo

Tutti gli acquirenti e proprietari di auto devono acquistare un’assicurazione di Responsabilità Civile quando acquistano un’auto, che è necessaria per risarcire eventuali danni causati a terzi durante la guida.

Un automobilista può trasferire la sua polizza alla propria compagnia assicurativa, o stipularne una nuova, se segue alcune semplici procedure e fornisce tutta la documentazione necessaria, indipendentemente dal fatto che stia acquistando un’auto nuova o usata. Per poter svolgere la pratica senza problemi, l’attestato di rischio deve essere valido.

Come attivare la tua polizza quando compri o cambi un’auto

Vuoi trasferire l’assicurazione di responsabilità civile da un veicolo ad un altro che già possiedi, o hai appena acquistato una nuova auto e vuoi mantenere la stessa polizza assicurativa?

Puoi trasferire la tua polizza assicurativa o cambiare compagnia per farlo.

È semplice trasferire una polizza di assicurazione auto esistente ad un’altra compagnia senza dover firmare un nuovo contratto. Il trasferimento di una polizza assicurativa da un veicolo ad un altro ti garantisce di rimanere nella stessa classe di merito, ma entrambi i veicoli devono essere di proprietà della stessa persona.

Devi presentare i seguenti documenti per attivare la nuova polizza:

  • Documenti che provano l’alienazione del veicolo (atti di vendita, rottamazione, furto, ecc.).
  • Certificato di assicurazione per la vecchia auto
  • Il libretto di polizza per il veicolo al quale verrà trasferita la nuova polizza.

Il costo della polizza

Le compagnie assicurative italiane offrono polizze RC auto che si adattano a diversi profili e si collocano in diverse fasce di prezzo: il tasso di premio dipende dalla compagnia, così come da molti fattori aggiuntivi:

Dati sull’auto: le auto più potenti sono più costose, ma hanno anche un rischio di incidenti più alto; le auto più potenti hanno anche spese più alte.
Dati individuali: età, esperienza di guida, luogo di residenza, punti patente e altri fattori come il numero di conducenti che usano l’auto;

La “virtuosità” di un guidatore può essere determinata dalla sua storia di sinistri assicurativi.

Documenti necessari da fornire

Per acquistare una polizza auto è necessario fornire le seguenti informazioni alle compagnie di assicurazione.

  • Dati sul conducente: per determinare il grado di affidabilità sulla strada, in base all’esperienza del conducente;
  • La legge Bersani si applica solo alle dichiarazioni di residenza stabile;
  • I dati su un’auto includono la sua targa, il suo equipaggiamento e il suo utilizzo.

Classificazione di merito

Assegnata dalla compagnia assicurativa, la classe di merito rappresenta la posizione dell’assicurato. Tre cose possono essere attribuite all’acquisto di un’auto nuova o usata:

Hai il diritto di ereditare la classe di merito dell’auto di un membro della famiglia secondo la Legge Bersani entro 12 mesi dall’acquisto. In questo caso sarà necessario comunicare i dati del guidatore e dell’auto.

La 4a classe può essere avviata presentando i dati dell’auto e del proprietario, che è la 14a classe.
Per quanto riguarda la continuità, utilizzando la stessa classe di merito che hai posseduto in precedenza, fornendo i dati del veicolo, del proprietario e della Legge Bersani puoi mantenere la stessa.

I vantaggi della Legge Bersani

È stata creata per aiutare i membri di un nucleo familiare, riconosciuto dallo Stato di Famiglia, che desiderano risparmiare, ad acquisire la stessa classe di copertura di un veicolo assicurato o quella di un familiare convivente.

Assicuratori e nuovi guidatori

I nuovi guidatori alla ricerca della loro prima auto hanno affrontato in passato costi di assicurazione proibitivi. Con il diffuso calo dei premi di oggi, le soluzioni aziendali che si rivolgono ai nuovi guidatori e la Legge Bersani, i nuovi guidatori possono beneficiare di condizioni più favorevoli.

La potenza totale di un veicolo non può superare i 70 kW. I nuovi conducenti non possono superare i 55 kW/t per 12 mesi dopo aver ottenuto la patente. Capace.

La potenza specifica (PS) di un veicolo a motore si calcola in che modo?

La potenza in kW è divisa per la tara in tonnellate del veicolo, che può essere trovata sulla carta di circolazione. Possiamo calcolare i kW/ton usando la seguente formula: 46/0.9 = 51.1 kW/ton per un’auto con 46 kW e 900 kg di tara.

Un guidatore inesperto è in grado di guidare quest’auto, in quanto rientra nel limite di 55 kW/t.

Qual è la differenza tra un’auto nuova e un’auto usata?

In Italia, le vendite di auto usate stanno aumentando a causa della crisi economica.

Oltre a risparmiare sul costo di un’auto usata, potresti anche essere colpito da costi aggiuntivi quando l’auto ti viene trasferita, specialmente se non hai una storia assicurativa di riferimento.

A causa della mancanza di storia assicurativa precedente, oltre a fornire tutte le informazioni descritte al punto 2, dovrai partire da zero. Se acquisti entro 12 mesi dall’acquisto, potrai beneficiare della Legge Bersani, oppure potrai partire dalla classe 14.

Dopo l’acquisto di un’auto usata, il valore dell’assicurazione di responsabilità civile varia a seconda della configurazione del veicolo e del conducente della nuova auto.

Se possiedi già un’auto, puoi anche approfittare della Legge Bersani entro 12 mesi dall’acquisto, purché tu parta dalla classe 14 o continui la classe precedente se ne possiedi già una.

autore del sito Assicurazionialtelefono.it

L’Autore

Marco P.

Da anni sono appassionato di economia e finanza, e il mio obbiettivo con questo sito è quello di chiarire alcuni dubbi e quesiti riguardanti il settore delle assicurazioni.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.