Home » Blog » L’Assicurazione Dentistica Conviene? Ecco le Migliori

L’Assicurazione Dentistica Conviene? Ecco le Migliori

Una polizza dentistica è qualcosa che non può essere ignorata al giorno d’oggi, se non altro per essere rimborsati per almeno una parte dei costi sostenuti.

Alla luce di quanto sia costoso andare dal dentista oggi, e del fatto allarmante che oltre 6.000.000 di italiani devono rinunciare alle cure dentali per motivi economici, l’assicurazione dentale sembra essenziale.

Ci sono ora innumerevoli opzioni quando si tratta di assicurazione dentale, quindi come puoi scegliere quella giusta e non incappare in qualche fregatura?

Lo scopo di questo articolo è quello di fornirti le informazioni che ti aiuteranno a trovare la polizza assicurativa dentale che soddisfi le tue esigenze e che ti assicuri di prenderti cura dei tuoi denti in ogni momento.

Una polizza di assicurazione sanitaria nazionale aiuta a coprire le spese rimanenti, che spesso sono molto alte, dato che il servizio sanitario nazionale ne copre solo una piccola parte.

Qual è il valore dell’assicurazione dentale?

È importante capire che ci sono molte formule diverse coinvolte nell’assicurazione dentale e capire i componenti principali ti aiuterà a scegliere quella migliore per te. È generalmente accettato che quelle più utilizzate prevedono un rimborso sia diretto che indiretto.

Ecco cosa includono:

Assicurazione con rimborso diretto

Devi scegliere un dentista con un accordo con una compagnia assicurativa per qualificarti per questo tipo di rimborso.

Non sarà necessario che tu paghi il saldo al dentista di tasca tua, poiché il dentista sarà pagato direttamente dall’assicuratore. Per evitare di trovarti nei guai dopo il fatto, dovresti rivedere attentamente gli accordi che hai firmato con la compagnia.

Assicurazione che rimborsa indirettamente

Sei tu a scegliere il dentista a cui rivolgerti, ma sarai tu stesso a pagare la parcella e a ricevere il rimborso dell’assicurazione in seguito.

È consigliabile controllare prima di firmare un contratto quali benefici offre la tua assicurazione dentale in modo da poter scegliere una polizza adeguata.

Ci sono spesso delle clausole nelle polizze che non sono immediatamente evidenti, ma che una volta accettate fanno sì che un assicurato perda i soldi del rimborso di cui avrebbe potuto beneficiare.

Ecco alcune cose a cui fare attenzione:

Alcune limitazioni:

Alcune compagnie possono limitare alcuni tipi di interventi chirurgici mentre ne escludono altri. Scegli le assicurazioni dentistiche che coprono tutti i servizi, inclusa l’implantologia (che di solito è estremamente costosa) o gli apparecchi per adulti e bambini;

Il tetto di spesa è:

I contratti assicurativi possono includere una clausola che permette un tetto massimo di spesa all’anno, ma senza specificarlo in modo trasparente. Se superi questo tetto, non avrai diritto a ricevere alcun rimborso. Cerca le compagnie assicurative che offrono polizze senza un tetto massimo in modo da poter spendere quanto necessario durante l’anno;

La franchigia è:

In alcuni casi, le assicurazioni prevedono una franchigia, l’importo che deve essere speso prima che tu abbia diritto a un rimborso oltre tale importo. Le spese dentistiche dovranno essere pagate di tasca tua se l’importo totale non supera questo limite. Una franchigia come questa non dovrebbe mai essere inclusa in un contratto.
Per generare un importo coerente che possa essere rimborsato, molti professionisti scelgono di includere tutto il lavoro in una singola fattura.

Assicurazione dentale per le operazioni all’estero

I costi delle cure dentali all’estero sono più bassi che negli Stati Uniti perché gli interventi includono anche il viaggio e l’alloggio mentre si è all’estero. Di conseguenza, molte persone cercano cure dentistiche all’estero.

Nonostante i più alti standard di igiene e di intervento in Italia, molte persone scelgono ancora di viaggiare all’estero per cercare lì le cure dentali.

Qual è il comportamento dell’assicurazione dentale in questo caso? Alcune compagnie assicurative rimborsano queste spese, ma non tutte lo fanno. È importante che, insieme ai punti elencati sopra, il piano dentistico includa anche questo punto fondamentale.

Assicurazioni dentali con le migliori tariffe

Attualmente, diverse compagnie assicurative offrono questo tipo di copertura. Alcune delle migliori sono:

  • Poste Protezione Dental, Poste Italiane;
  • Per esempio, la Protezione Dentale di AXA offre uno sconto del 40% sulle cure dentali, la copertura delle condizioni preesistenti (quelle che avevi prima di acquistare l’assicurazione) e visite gratuite;
  • Unisalute, un’assicurazione dentale all-inclusive attraverso Unipol;
  • Oltre alla sua assicurazione sanitaria My Care Salute, Unicredit offre una copertura dentale come parte della sua polizza My Care Salute;
  • Allianz ha il suo programma Allianz Care, che copre anche la copertura internazionale.

Riassunto

Per concludere, l’assicurazione dentale ideale includerebbe tutti i punti menzionati prima.

Il fatto che abbiamo menzionato una varietà di benefici nella nostra lista è vantaggioso, anche se potrebbe non essere così facile trovarne una che offre così tanti benefici.

Pertanto, dovresti selezionare quella con più benefici e allo stesso tempo adatta alle tue esigenze.

autore del sito Assicurazionialtelefono.it

L’Autore

Marco P.

Da anni sono appassionato di economia e finanza, e il mio obbiettivo con questo sito è quello di chiarire alcuni dubbi e quesiti riguardanti il settore delle assicurazioni.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.