Home » Blog » Come e Perchè Compilare il CID

Come e Perchè Compilare il CID

Il CAI, o dichiarazione amichevole di incidente, è ora meglio conosciuto come CID.

È richiesto per denunciare un incidente d’auto.

Le persone coinvolte in un incidente sono in grado di spiegare i dettagli dell’incidente attraverso la compilazione del CID.

Poiché i danni subiti dal veicolo sono stati causati contro la volontà dell’individuo, cioè senza colpa, il cittadino sarà risarcito dalla compagnia assicurativa grazie alla dichiarazione amichevole.

Ma perché dovrei usare il modulo blu?

Il tempo è certamente risparmiato. Tuttavia, come si può inserire il CID dell’incidente in modo corretto ed efficace?

La prima pagina del CID

Tre parti compongono il primo foglio del modulo blu. La prima sezione da compilare è l’ora dell’incidente. Quando è avvenuto l’incidente? Una dichiarazione che indichi la data, il mese e l’anno in cui è avvenuto l’incidente e l’ora dovrebbe essere fornita dalle parti coinvolte.

Anche il luogo dovrebbe essere fornito. Quindi, sarà importante compilare i campi relativi al comune e alla provincia, oltre a fornire un indirizzo di riferimento; per esempio, si può indicare il numero della casa dove è avvenuto l’incidente.

Se qualcuno è stato ferito in un incidente, sarà necessario compilare la sezione intitolata altre informazioni. Nel caso in cui siano coinvolte altre auto, sarà necessario compilare altri CID. I moduli CID di solito sono validi solo per due veicoli.

La prima cosa da fare è assicurarsi che i testimoni siano presenti. Da questo punto di vista è sempre difficile o impossibile ricostruire in seguito ciò che è successo nei momenti successivi all’incidente. Una terza parte imparziale potrebbe aiutare a chiarire la verità e, di conseguenza, la responsabilità, quando i soggetti non sono d’accordo sui fatti.

Si presume che entrambe le parti siano coperte da una polizza di responsabilità civile. Per essere sicuro che i dettagli di una polizza siano veri, dovresti controllarli tu stesso piuttosto che affidarti alle informazioni dell’altra parte.

Non è più necessario che il tagliando sia esposto sul parabrezza, quindi chiedi di vederlo di persona. Ogni titolare di polizza è indicato come assicurato sul modulo di segnalazione amichevole. Una persona deve fornire il numero di telefono associato alla polizza; sarebbe meglio fornire un numero di cellulare e un numero di rete fissa, con priorità al numero in cui l’assicurato è disponibile durante il giorno. Sia che si tratti di facilitare la disponibilità delle parti o di assicurarsi che tutte le parti siano soddisfatte della pratica, l’obiettivo è sempre quello di rendere la pratica più semplice.

Qui arriviamo alla parte riguardante i veicoli coinvolti nell’incidente. Il modello e la marca di un veicolo, così come lo stato di immatricolazione e la targa, dovrebbero essere indicati con caratteri e numeri leggibili e chiari in modo che non ci sia confusione. Allo stesso modo, un certificato di assicurazione di ingresso indica la polizza assicurativa, che è inclusa nel CID.

Pertanto, la questione se il certificato sia valido anche in caso di danni materiali al veicolo è semplicemente determinare se la compagnia assicurativa fornisce la copertura Kasko, Semi Kasko o Collisione. Viene identificato il conducente del veicolo al momento dell’incidente. Sarà necessario compilare tutti i campi con le informazioni richieste se il proprietario della polizza è anche il conducente:

  • Nome della compagnia;
  • Numero della carta verde o della polizza assicurativa;
  • Durata della polizza;
  • Questo è il secondo foglio del CID

Aggiungere tutte le altre informazioni importanti al modulo CID è nella seconda parte:

  • Se l’incidente ha provocato lesioni;
  • I testimoni se erano presenti;
  • In caso di assicurazione incrociata;

Quando si disegna il quadro per illustrare la dinamica di un incidente, è importante indicare l’esatto punto di contatto iniziale che ha causato l’incidente. Non importa in quanti punti le auto siano danneggiate, l’area di impatto iniziale sarà sempre la più importante, poiché è fondamentale per ricostruire esattamente ciò che è successo.

Qualsiasi danno successivo dovrebbe essere annotato solo dopo aver descritto l’area di impatto iniziale. Poiché potrebbe essere estremamente difficile riportare tutti i dettagli, specialmente se l’incidente è avvenuto di notte o quando non c’era luce disponibile, non è necessario eseguire un’indagine accurata. Come risultato del perito assicurativo che verifica il danno al veicolo, verrà quantificato l’intero ammontare del risarcimento.

Ogni parte dovrà affrontare come è avvenuto l’incidente alla sua auto e le circostanze che lo hanno portato a questo. Più di una circostanza può essere menzionata. Ci sono diversi modelli di constatazione amichevole, tra cui quando si stabilisce che l’auto è parcheggiata o ferma, se è stata aperta dal conducente, o quando si è stabilito che stava entrando in una rotonda. Ci sono molte possibilità. Il conducente può comunque valutare le circostanze in questione guardando il grafico al punto 13 o la sezione di osservazione al punto 14, se uno di questi non è valido per la situazione in cui si trova.

È una buona idea eseguire un test grafico altrove prima di iniziare a disegnare nello spazio relativo al punto 13, in modo da assicurarsi che eventuali imprecisioni non debbano essere corrette sul CID. Questo potrebbe invalidare l’intera relazione amichevole, con il rischio di doverne compilare una seconda, con molta perdita di tempo per tutte le parti coinvolte.

Così, un grafico dell’incidente poco chiaro, che è stato corretto più volte, rischia di causare confusione se è stato corretto più volte. Il punto riguardante i commenti, invece, cerca di chiarire ciò che non poteva essere rappresentato o indicato nei paragrafi precedenti, in particolare i punti 12 e 13.

Firmare il CID e ottenere copie

Potrebbe sembrare che firmando il CID si assuma la responsabilità dell’incidente. Tuttavia, questo non è il caso. Il modulo serve principalmente come rapporto dell’incidente, ma facilita anche il trattamento del caso più rapidamente. È importante chiarire la responsabilità il più velocemente possibile al fine di ottenere un accordo. Tieni le prime due copie del CID per te e assicurati che anche l’altra parte firmi.

Per presentare un rapporto d’incidente, devono essere fatte due copie per ogni guidatore. Se firmi e completi il modulo blu, non può essere cambiato una volta presentato. Come detto sopra, la parte che compila il proprio CID deve tenere le prime due copie per sé.

C’è qualcosa da fare se l’altra parte non vuole compilare il modulo CID? Secondo noi, è sempre bene ottenere non solo il CID della controparte, ma anche le informazioni riguardanti la compagnia assicurativa della controparte; tuttavia, consigliamo di compilare sempre il proprio CID.

autore del sito Assicurazionialtelefono.it

L’Autore

Marco P.

Da anni sono appassionato di economia e finanza, e il mio obbiettivo con questo sito è quello di chiarire alcuni dubbi e quesiti riguardanti il settore delle assicurazioni.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.