Home » Blog » Franchigia Assoluta: tutto quello che c’è da sapere

Franchigia Assoluta: tutto quello che c’è da sapere

Sul mercato italiano, è la franchigia assoluta che viene utilizzata più spesso.

Come parte di una polizza di assicurazione RC auto, la franchigia aiuta a coprire il costo del danno causato dall’assicurato. Secondo la clausola della franchigia, l’assicurato sostiene l’intera franchigia indipendentemente dall’entità del danno causato. Si differenzia dalla franchigia relativa in quanto non aumenta a seconda che il danno superi il limite della franchigia.

Consideriamo una franchigia assoluta di 1.000 euro come esempio. La nostra responsabilità in un incidente è quella di restituire 700 euro alla compagnia assicurativa che ha risarcito la parte lesa (cioè l’importo inferiore alla franchigia).

Dovremo comunque rimborsare alla compagnia che ha liquidato il danno 1.000 euro della franchigia, mentre tutte le spese che superano questo importo dovranno essere pagate dalla compagnia.

Quindi, la formula è abbastanza semplice: 1.500 euro di danno, con 1.000 euro di franchigia a carico dell’assicurato e 500 euro a carico dell’assicuratore. Indipendentemente dalla franchigia, quando stipula la polizza, l’assicurato deve sempre fornire alla sua compagnia assicurativa le garanzie appropriate per la restituzione della franchigia.

Generalmente, comunque, l’importo della franchigia varia da 200 euro a 500 euro nelle polizze RC auto. Ora, le franchigie sono solitamente espresse come numeri assoluti, ma possono anche essere espresse come percentuali dei danni subiti in un incidente. Una franchigia assoluta, tuttavia, deve essere verificata con i propri calcoli.

Una franchigia di 500 euro sprecherà sicuramente il risparmio che potrebbe essere ottenuto da una polizza con un premio inferiore del 15%. Una polizza assicurativa basata sulla franchigia è una buona opzione se credi di essere un guidatore sicuro che causa meno incidenti della media.

autore del sito Assicurazionialtelefono.it

L’Autore

Marco P.

Da anni sono appassionato di economia e finanza, e il mio obbiettivo con questo sito è quello di chiarire alcuni dubbi e quesiti riguardanti il settore delle assicurazioni.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.