Home » Blog » Guida Libera, Esperta o Esclusiva: come scegliere

Guida Libera, Esperta o Esclusiva: come scegliere

Tutti cercano modi per risparmiare sull’assicurazione auto, che è una spesa significativa per il bilancio familiare.

Tra questi, la guida libera, la guida esperta e la guida esclusiva sono tutte scelte importanti.

Ecco la nostra guida alle tre diverse formule che applicano tariffe diverse.

Cos’è la guida gratuita e quando dovresti usarla

La maggior parte delle persone conosce e ha sentito parlare della formula di guida gratuita.

In essa, al proprietario viene data la massima libertà in quanto può affidare l’auto a chi vuole, ma essere comunque protetto dall’assicurazione di responsabilità civile per i danni causati a terzi dai veicoli a motore sulla strada.

Come scegliere la guida libera

La guida libera è un’opzione se vuoi che chiunque abbia la patente e 18 anni o più di età guidi la tua auto. In caso di incidente, chiunque sia alla guida non sarà ritenuto responsabile dalla compagnia assicurativa, il che è molto pericoloso e ti espone a un notevole rischio finanziario.

Esperto di guida

Questa è una soluzione di mezzo. La formula sottolinea che le persone che guidano l’auto dovrebbero essere esperti di guida, perché questo ridurrà il rischio di causare un incidente, il che andrà a beneficio delle compagnie automobilistiche.

Di solito, le polizze di guida esperta richiedono che il veicolo sia guidato da qualcuno con più di 25 anni. Le compagnie possono stabilire diversi limiti. Se l’incidente è stato causato quando il conducente non ha rispettato gli standard di guida esperta stabiliti, allora la compagnia assicurativa ha il diritto di rivalersi sull’assicurato in tutto o in parte.

Guida esperta: Quando sceglierla

Dovresti considerare questa polizza se non presti mai l’auto a nessuno, la presti solo al tuo coniuge o ai tuoi genitori, o se hai figli minorenni, senza patente o con più di 25 anni. Questa polizza è ideale per l’ampia gamma di situazioni in cui viene utilizzata e fornisce un compromesso ideale tra permettere la guida libera e utilizzare la guida esclusiva.

I benefici della guida esclusiva

Nel caso in cui solo il proprietario/titolare della polizza guida l’auto, la tariffa viene calcolata in base al solo rischio posto dalle sue abitudini di guida, o più precisamente, il suo profilo di rischio. Quando un nuovo guidatore richiede una polizza di guida esclusiva, il risparmio economico non è così importante come quando un guidatore esperto, con un certificato di rischio più elevato, richiede la polizza.

Come scegliere una guida esperta

Se sei sicuro che nessun altro guiderà la tua auto, è consigliabile acquistare una polizza di guida esclusiva. Se l’auto viene guidata da una persona diversa da quella che è indicata come guidatore esclusivo nella polizza, la compagnia pagherà il risarcimento alla parte lesa, ma potrà richiedere i danni all’assicurato.

Qual è la migliore formula di guida?

Per la migliore scelta tra guida esperta, libera o esclusiva, bisogna considerare due fattori: l’età dei conducenti e l’uso dell’auto. La guida esperta non è disponibile per i conducenti sotto i 25 anni. L’uso del veicolo dovrebbe essere valutato qui: ci sono più di un guidatore o è una sola persona? La guida libera o esclusiva può essere scelta a seconda delle tue esigenze.

Differenza di prezzo

Inoltre, la guida libera è la formula più costosa, perché i rischi di incidenti aumentano ad ogni aggiunta di un guidatore, specialmente se il nuovo guidatore è inesperto e ai guidatori inesperti è permesso guidare l’auto. Poiché il rischio di incidenti è ridotto, risparmierai dal 5 al 15% sulla tua polizza di assicurazione auto con la guida esperta o esclusiva.

Dopo aver acquistato la mia polizza, posso cambiare il mio tipo di guida?

Puoi cambiare il tuo tipo di guida quando acquisti la tua polizza assicurativa con quasi tutte le compagnie assicurative. Di solito, puoi trovare tutte le informazioni necessarie sul sito web della compagnia o attraverso il tuo agente.

Se guido con un guidatore esperto, cosa succede?

In nessuno dei tre casi la compagnia corre il rischio di insolvenza nei confronti di chi deve essere risarcito, infatti la polizza è perfettamente valida nei loro confronti indipendentemente dall’età o dal sesso del conducente. Allo stesso modo, se qualcuno diverso da quello che dovrebbe essere alla guida ferma il veicolo e la polizia/carabinieri non impongono comunque alcuna sanzione.

In caso di incidente negligente, questo varia a seconda della compagnia assicurativa. Un guidatore esperto che assicura l’auto di un guidatore inesperto può chiedere un risarcimento in caso di incidente con colpa, nel qual caso il guidatore inesperto rimborserà l’organizzazione.

Come tale, se c’è una formula di guida esclusiva attiva e chi è in difetto non è un guidatore autorizzato, si applica la formula di guida esclusiva.

autore del sito Assicurazionialtelefono.it

L’Autore

Marco P.

Da anni sono appassionato di economia e finanza, e il mio obbiettivo con questo sito è quello di chiarire alcuni dubbi e quesiti riguardanti il settore delle assicurazioni.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.