Home » Blog » Come Funzionano le Assicurazioni per Moto Storiche?

Come Funzionano le Assicurazioni per Moto Storiche?

C’è una forte passione per le moto storiche in Italia.

Tuttavia, è necessario assicurare questi veicoli per poter viaggiare: ci sono polizze speciali disponibili che di solito hanno prezzi più ragionevoli delle tradizionali polizze RC Moto.

Per qualificarsi come storiche, questi veicoli a due ruote devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • Essere in buone condizioni e adatto alla circolazione (quindi è registrato al Pubblico Registro Automobilistico);
  • Avere un documento chiamato Certificato di rilevanza storica (rilasciato dalla FMI, la Federazione Italiana) che lo cita.
  • Più di 20 anni da quando sono state registrate;
  • Essere storicamente rilevanti;

Cosa copre l’assicurazione per moto storiche?

Le assicurazioni per moto storiche si basano su una classe di merito fissa, che non utilizza un sistema bonus-malus: questo permette di risparmiare fino al 30% sui premi annuali.

Inoltre, ci sono numerose garanzie accessorie come il furto e l’incendio che possono essere incluse in un’unica polizza, garantendo un ulteriore risparmio rispetto all’acquisto di polizze individuali che assicurano terzi.

Motociclette d’epoca vs. motociclette storiche

A differenza delle moto storiche, le moto d’epoca sono cancellate dal PRA (Pubblico Registro Automobilistico) perché “le loro caratteristiche originali devono essere conservate in musei o in luoghi privati o pubblici allo scopo di salvaguardare le caratteristiche tecniche originali specifiche del produttore”.

Di conseguenza, sono limitati a riunioni speciali e a speciali autorizzazioni del Dipartimento dei Trasporti Terrestri per la distribuzione. Il proprietario che fa circolare la sua moto senza questa autorizzazione sarà multato, il che varia da 41 a 168 euro.

Tasse di proprietà e moto storiche: vantaggi e svantaggi

Chi possiede una due ruote immatricolata tra i 20 e i 29 anni ed è in possesso del Certificato di Rilevanza Storica e Collezionistica della Federazione Motociclistica Italiana (FMI) può beneficiare di uno sconto del 50% sulla tassa di circolazione.

I proprietari devono presentare alla motorizzazione una domanda di aggiornamento della carta di circolazione con allegata una fotocopia del certificato storico come prova della sua storicità per ricevere lo sconto.

E per quanto riguarda le moto più vecchie e non storiche?

Le offerte RC Moto possono essere trovate velocemente e gratuitamente su CercAssicurazioni.it per le moto più vecchie che non sono registrate presso la Federazione Italiana Assicurazioni Auto.

Un massimo di 500 euro è coperto anche per i danni causati dai figli minori che guidano il veicolo all’insaputa dell’assicurato; inoltre, 250.000 euro sono garantiti per i danni causati a terzi da incendio, esplosione, scoppio o altri danni al veicolo (esclusi i danni causati da frode o negligenza grave).

autore del sito Assicurazionialtelefono.it

L’Autore

Marco P.

Da anni sono appassionato di economia e finanza, e il mio obbiettivo con questo sito è quello di chiarire alcuni dubbi e quesiti riguardanti il settore delle assicurazioni.

Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.